Punta sul grigio,
ma senza esagerare!

Punta sul grigio,
ma senza esagerare!

Un colore da sempre sinonimo di eleganza e raffinatezza, il grigio è di gran moda e torna prepotentemente nelle nostre abitazioni.

Tra stile ed eleganza, il grigio è un colore che ha come caratteristica quella di non stancare mai, nè la vista, nè il senso estetico, per la sia vocazione pacata e neutrale questo colore è un vero passepartout per qualsiasi ambiente, che sia all’interno delle mura di casa così come in giardino.

Oggi più che mai, i toni pacati e sommessi sono un must per garantirci la serenità infatti se mescolato con le giuste sfumature di vari colori crea atmosfere ideali dopo giornate stressanti scandite da ritmi frenetici.

l soggiorno rilassante: il grigio è una tonalità naturale, un colore neutro per eccellenza, che nasce dalla fusione di due cosiddetti “non colori” quel bianco e nero, così utilizzati e preziosi che non smettono mai di piacere. In base alla quantità di bianco e, o di nero possono nascere tantissimi RAL di grigio.

Quelli che uso io maggiormente sono i RAL: 7004, 7015, 7043, ma anche il RAL 7044 anche se presenta delle sfumature di altri colori ma ha sempre la capacità di creare ambientazioni rilassanti e accoglienti.

Il grigio è incredibilmente adattabile e si presta a qualsiasi accostamento: dai rosa, così trendy, ai verdi nelle tonalità più acide o scure, come il verde bosco; è perfetto con il rosso, anche tendente al bordeaux, come con i blu, dal cobalto al turchese.

La cucina accogliente: fra gli stili il grigio trova spazio ovunque.

Perfetto per cucine dall’estetica essenziale, è l’ideale per ambienti minimal che si rifanno allo urban chic. Le proposte più nuove ampliano la gamma dei grigi concedendosi a toni più tenui e polverosi, da mixare al legno e al bianco, sempre molto in voga. Decisamente inusuale, ma non per questo meno ricercato, il grigio che apre alla nuance crema, che è certamente molto più versatile rispetto alle sfumature più accese e dunque più vincolanti nelle scelte d’arredo.

 

Le pareti raffinate: le pareti di casa oggi non vogliono più attirare l’attenzione, ma fanno della discrezione la carta vincente. Il bianco è troppo freddo, meglio accostare il grigio, anche molto chiaro. Innovativo se declinato nelle sue tonalità̀ più̀ eleganti come il perla, il color grafite o il grigio argento, si presta a vestire le pareti di qualsiasi abitazione e di qualunque locale, dal bagno alla camera da letto, così come il living o la cucina. Semplice e rigoroso, è straordinario se accostato a tinte unite o di tono su tono; ottimo per diventare un vero e proprio elemento di rottura se utilizzato per regalare agli spazi una nuova identità.

Il grigio è l’ideale sia per case dall’aria sbarazzina, sia per abitazioni eleganti e dalla vocazione super raffinata: accontenta tutti con la sua incredibile discrezione.

In alcuni ambienti osa con pitture speciali che creano diversi effetti regalando risultati inaspettati.

Per creare effetto WoOhHh prevedi delle Wallpaper colorate a fantasie, righe o con dei paesaggi magari in prospettiva che ti permettano anche di far sembrare lo spazio più grande oltre a creare scenografie inaspettate e interessanti.

I complementi eleganti: il grigio si adatta perfettamente a qualsiasi complementi d’arredo: è una tinta pacata ed elegante, che contribuisce a creare un’atmosfera distensiva ed accogliente. Il grigio, utilizzato in una versione più chiara e luminosa, si presta a completare ambienti di varia natura regalando quell’aria elegante e discreta che piace così tanto e trova negli accostamenti con i colori accesi una nuova e interessante frontiera stilistica che supera il rigore essenziale, tipico di questa tonalità̀. Una nuance da sperimentare liberamente mischiando, sovrapponendo e accostando sedute e imbottiti, mobili e complementi d’arredo, dai tappeti ai cuscini e fino alla biancheria di casa.

Credits:
mary rosado
pianetagrigio.it
decorazionerete.xyz

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.